SHE WAS NOTHING “Reboot” in esclusiva FreeSoundMagazine la traccia “Another Day, Another Way”

SHE WAS NOTHING (ITA)  “Reboot” è il nuovo album degli SHE WAS NOTHING

in esclusiva FreeSoundMagazine la traccia “Another Day, Another Way”


La band milanese torna sulla scena a distanza di 5 anni dal fortunato “Dancing Through Shadows” con un sound e una formazione completamente rinnovati.

Dodici brani che spaziano dal Rock Elettronico alla Drum and Bass, pur mantenendo le aperture melodiche/orchestrali che hanno caratterizzato lo stile della band in passato. L’album è stato interamente prodotto dalla band e mixato da Alessandro Bavo (Subsonica, Linea 77, Punkreas, Levante, Velvet). Il mastering è stato affidato a Eleven Studio di Andrea De Bernardi. Un buon album, le canzoni sono immediate e godibili, la band è al secondo progetto dopo “Dancing Through Shadows” e il cambio di formazione ha portato anche ad una variazione del sound, che in questo “Reboot” è diventato decisamente dolce nelle melodie pur mantenendo la caratteristica degli elementi elettronici che contraddistingue il gruppo ma eliminando quelle sfumature metal che caratterizzavano il precedente lavoro. “Another Day, Another Way” è secondo noi la traccia migliore ed è strano che la band non l’abbia scelta come singolo di lancio a discapito di “Man VS Beast” che si, è una buona song ma, non ha quel ritornello che ti rimane impresso e ti vien voglia di canticchiare. “Cocoon” è un altro brano che ci piace, elettro pop interessante per una platea giovanile, e infine “The Hunt” la più elettro rock con tanta energia da dare.

Di seguito la tracklist:

  1. Before It’s Too Late – Pt. I
  2. Can’t Stop These Things
  3. The Hunt
  4. Digging Under Your Skin
  5. Man VS Beast
  6. Brick After Brick
  7. Before It’s Too Late – Pt. II
  8. Back to Sleep
  9. B.S.O.D.
  10. Another Day, Another Way
  11.  Cocoon
  12. Reboot

 “Dopo DTS abbiamo sentito il bisogno di un cambio di stile all’interno del progetto. Ci siamo resi conto di quanto la musica elettronica, e soprattutto quella che affonda le sue radici nella “bass culture”, stesse ricoprendo un ruolo sempre maggiore all’interno del nostro sound. Abbiamo quindi pensato a un nuovo disco sempre diretto nei contenuti, ma dalle sonorità più morbide, con l’obiettivo di costruire album più maturo e distintivo pur mantenendo quelli che sono stati i nostri maggiori punti di forza in passato. REBOOT è un disco fortemente introspettivo che tratta tematiche sociali e personali ed è il nostro modo di annunciare che il progetto SHE WAS NOTHING è stato riavviato ed è pronto a stupire ancora”.

Nessun testo alternativo automatico disponibile.