PAUL PEDANA “Ellie The Alien”

PAUL PEDANA (ITA) “Ellie The Alien”

BEST ITALIAN TALENT FSM *** NOVEMBER 2017 ***

TOP VIDEO FSM *** NOVEMBER 2017 ***


PAUL PEDANA conquista tutti in FreeSoundMagazine.it, un grande talento Italiano che emoziona tanto con il singolo “Ellie The Alien”

Nato a Umbertide, in provincia di Perugia, Paul Pedana adesso vive a Londra dove ha da poco terminato le registrazioni del nuovo album ‘Ex-Human’, 12 tracce inedite che usciranno in tutti gli store più importanti del mondo in data 27 Novembre 2017. Con “Ellie The Alien” che per noi di FSM è una canzone di altissimo livello è riuscito in poco tempo a conquistare grandi consensi nel mondo musicale che conta, e in una sola settimana il video ha ottenuto duecentomila visite su Youtube. Ellie è sulla terra alla ricerca della sua astronave, un alieno simpatico che durante la sua ricerca chiede collaborazione ai terrestri, gira le migliori città, gioca a scacchi e fa selfie, il video ha però un significato importante, definito dall’artista “una sottile ma incisiva critica alle attuali politiche americane, dove si toccano temi come la xenofobia, la comunicazione e il distacco sociale” la storia di Ellie l’alieno finisce quando pensa di aver ritrovato la sua astronave ma ….. per sapere il finale vi dovete guardare il video no spoiler in FSM!

Dice Paul: “Ho partecipato come produttore e ideatore alla preparazione di tutti i miei video musicali, ‘Kate’ (2016-regia di Michal Braum) mi sta dando grandi soddisfazioni mi ha fatto vincere gli Akademia Music Awards di Los Angeles come miglior artista ed è arrivato semifinalista al New York Film&TV Festival. Con il video musicale ‘Ellie The Alien’ girato a New York con regia di Simone Pucci. Sarò a Cambridge prossimamente per girare un nuovo video musicale per la canzone ‘Silence’, regia di Karine Koleiat e Lisa Fisher, in cui interpreterò due ruoli e uno di essi è un senza tetto disabile di 70 anni. Il mio stile cinematografico sta delineando molto la mia carriera e credo di continuare in questa direzione, ovvero associare alle mie canzoni dei piccoli ‘Short Movie’ che narrano una storia. Vorrei dare alla musica la profondità dell’arte visiva e cinematografica nei miei prossimi lavori. Sono anche impegnato nel sociale, nella beneficenza e mi occupo in prima persona di problematiche che ritengo importanti ma preferisco non parlarne con i media, non ha alcun senso per me, ameno che non si tratti di un crowdfunding”.


Lascia un commento